webinar

Obiettivi

La sfida dei cambiamenti climatici è finalmente all'ordine del giorno dell'agenda pubblica mondiale, soprattutto grazie all'attivismo dei giovani che richiedono misure più efficaci per la protezione del loro futuro dagli impatti dei cambiamenti climatici. I giovani stanno infatti assumendo un ruolo centrale in questo processo di sensibilizzazione, portando al coinvolgimento di sempre più coetanei in tutto il mondo.

Il progetto ClimAlt ha organizzato quattro webinar tematici di approfondimento, ciascuno della durata di 1 ora e mezza, in diverse lingue, nei mesi di aprile e maggio 2020. I webinar forniranno ai partecipanti una panoramica di come le organizzazioni della società civile possono contribuire in modo proattivo ad affrontare i cambiamenti climatici, citando esempi concreti di progetti e iniziative con un'enfasi sul lato delle soluzioni. I webinar di ClimAlt saranno anche il momento finale di un'esperienza pilota di formazione in cui attualmente sono iscritti più di 100 studenti.


Programma dei webinar

30 Aprile 2020

Focus tematico: Covid19, Cambiamenti climatici e implicazioni socio-politiche.

Organizzazione: A Sud onlus - Ecologia e cooperazione.

Lingua: italiano.

6 Maggio 2020

Focus tematico: agroecologia e cambiamenti climatici.

Organizzazione: Navdanya International.

Lingua: inglese.

13 Maggio 2020

Focus tematico: obiettivi energetici nel periodo di programmazione 2014-2020.

Organizzazione: DOOR.

Lingua: croato.

in via di definizione

Focus tematico: rifiuti zero e cambiamenti climatici.

Organizzazione: Za Zemiata/Friends of the Earth.

Lingua: bulgaro.

30 Aprile 2020 //18:30 - 20:00

Emission Impossible: nel ritorno alla normalità combattere il climate change sarà la sfida cruciale

Descrizione

Il webinar è specialmente rivolto a giovani under 30, animatori giovanili, educatori, studenti, volontari, attivisti nell'ambito della lotta ai cambiamenti climatici.

Sarà strutturato come una tavola rotonda insieme al prof. Ugo Bardi dell’Università di Firenze, all’economista Massimo Lamolinara di CDCA Abruzzo - Centro Documentazione sui Conflitti Ambientali, ad Alessandro Coltré di Ugi Unione Giovani Indipendenti Colleferro e agli attivisti di Giudizio Universale. Analizzeremo le connessioni tra la pandemia di COVID-19 e la crisi climatica, le implicazioni dell'attuale interruzione delle attività produttive per il clima e gli scenari per il futuro, e ci confronteremo su cosa significa essere attivisti per il clima in questo momento.

La pandemia di COVID-19 ha portato allo scoperto una serie di fragilità e di debolezze intrinseche delle nostre società e dell'attuale modello economico. Le fasce di popolazione più povere e vulnerabili, quelle che non hanno accesso a cure mediche adeguate, ai dispositivi di protezione, e che non possono permettersi di mettere in atto le misure di distanziamento raccomandate e di rimanere dentro la propria casa, sono quelle maggiormente esposte al contagio.

In questo senso, l'attuale pandemia è stata messa a confronto con gli effetti devastanti dei cambiamenti climatici, che già oggi vediamo come, se è vero che riguardano il nostro futuro collettivo, mettono tuttavia maggiormente a rischio chi già è esposto a vulnerabilità socioeconomiche, e che in futuro potranno scatenare vere e proprie crisi umanitarie e sociali se non si agisce in tempo.

Allo stesso tempo, se l'interruzione delle attività produttive ha portato in Italia e in altri Paesi a un calo immediato delle emissioni di gas serra e dei livelli di inquinamento, non è certo quest'attenuazione momentanea che rappresenterà la svolta per la crisi climatica che incombe. Nel momento della ripartenza, sarà fondamentale invece ripensare il sistema economico e produttivo in chiave più sostenibile per l'ambiente e più equa ed evitare che il rilancio dell'economia prevalga su standard ambientali e contenimento delle emissioni.


Come partecipare

Il webinar sarà organizzato su Zoom. La registrazione è obbligatoria per chi in precedenza ha partecipato al corso online e sarà disponibile a questo link https://bit.ly/EmissionImpossible fino al 29 Aprile.

Tutti gli altri potranno seguire la diretta e porre domande ai relatori attraverso la pagina FB di ClimAlt e l’evento dedicato.


Ci vediamo lì!


Contatti

climalt.info@gmail.com

Evento FB

Pagina FB ClimAlt